Contro l’industria dei partiti

Tra una pagina e l’altra del libro di Ernesto Rossi “Contro l’industria dei partiti” intervistiamo Giulio Cavalli, candidato per SEL al Consiglio Regionale della Lombardia. Perchè si candida? Quale il rapporto tra establishment culturale e politica? Quale il ruolo delle residenze nel tessuto teatrale regionale?
Il format di questa intervista si chiama BookMe ed è realizzato in collaborazione con la Casa Editrice Chiarelettere

SantinoRetro_Giulio

Un commento

  1. Giordana

    Sempre bravo Giulio Cavalli …Dato che sei anche (forse soprattutto) un "artista" completo ed entrerai certamento nel Consiglio regionale spero che continuerai a puntare sulla Cultura, a partire dalla scuola anche quella primaria. Mi piacerebbe vedere più ragazzi andare a teatro e fare teatro, come anche musica e pittura, ecc..Che certamente nella vita possono dare lavoro ma anche gioia e migliorarci. Grazie.

Rispondi