RadioMafiopoli 9a Puntata: “Michele Landa, quella vittima di camorra di serie B”

Una puntata a cui tengo particolarmente grazie all’aiuto di Angela Landa e Sergio Nazzaro:

2 Commenti

  1. la mancanza dello Stato è imperdonabile e il male nel mondo si sta anch’esso globalizzando. Non è neppure detto che le cosche e gli assassini in genere non si consiglino a vicenda come beffarsi delle regole e dello Stato. Mi chiedo, davvero non si conoscono? quasi impossibile trattando le stesse ‘merci’. Forse, un giorno, arrestato uno arrestati tutti. Come la mafia anche Dio lavora nel silenzio, hanno imparato, mettono in pratica i precetti religiosi per uccidere, rubare, ma Dio è veramente con loro? Dio certamente no ma l’istituzione ecclesiastica….questo legame non va sottovalutato. E’ un’altra ferita inferta al mondo degli onesti e dei giusti malgrado gli abbracci e i baci che in tutti i modi papa Francesco sta dispensando alle sue pecorelle da quando ricopre la più alta carica religiosa. Gli altri, lontano, nel silenzio lavorano contro tutti noi….. buona giornata, se possibile!

Rispondi