Condannato

L’unica salvezza per la sinistra e per le istituzioni è leggere con spirito di verità quanto è avvenuto in questi anni e la Cassazione ha certificato ieri, dando un giudizio preciso sulla natura di questa destra e del suo leader, senza nascondere la testa dentro la sabbia, perché su questa natura si gioca la differenza per oggi e per domani tra destra e sinistra, cioè il nostro futuro.

Non è la destra che deve decidere se può restare al governo dopo questa sentenza. È la sinistra. Perché la pronuncia della Cassazione non è politica: ma il quadro che rivela è politicamente devastante. Per questo chi pensa di ignorarlo per sopravvivere avrà una vita breve, e senz’anima.

Oggi sono d’accordo con questo passaggio di Ezio Mauro.

7 Commenti

  1. Giordana

    Ma riusciremo ad avere al Governo persone degne e capaci di metterci in carreggiata… non riesco a valutare cosa succederà , perchè c’è un gran parlare ma in fin dei conti non si sta risolvendo nulla …ed ho l’impressione che non po’ tutti siano coinvolti in qualche compromesso e con queste persone non si potrà arrivare ad accordi seri per ripartire

  2. mario

    Caro Giulio al pd viene offerta un altra possibilità ,sta a lui decidere stare con chi vuole il cambiamento o chi preferisce governare con un evasore condannato, a loro la scelta …..e le conseguenze. tornare un paese normale o andare alla deriva

  3. Cinque anni e mezzo fa il governo Prodi accettò il rischio di cadere pur di obbligare alle dimissioni il proprio Ministro di Grazia e Giustizia.

    Oggi ci troviamo con un governo meticcio la cui parte predominante (in termini numerici, ma non si direbbe altrettanto riguardo alla volontà) dovrebbe essere l’eredità di quel governo che antepose la propria onorabilità a tutto, di conseguenza detta parte dovrebbe oggi fare di tutto pur di non governare con un pregiuticato.

    Tuttavia, l’attuale governo è una delle nefaste conseguenze a lungo termine di quella caduta di cinque anni e mezzo fa, di conseguenza, accetterà di buon grado di governare con un pregiudicato. E tanti saluti all’eredità dell’onorabilità.

  4. dora

    Ieri sera, i 9 Minuti trasmessi una rete UNITE (Rai1, RaiNews, RETI Mediaset) dell’allocuzione in diretta di Berlusconi in doppiopetto Seduto alla SCRIVANIA ‘Presidenziale’ con sfondo di bandiera europea e italiana, e conclusa con UN ‘viva Forza Italia ‘, mi Hanno Fatto Immaginare Scenari Drammatici di Certe Repubbliche delle Banane.

Rispondi