Dallo solidarietà alla petizione

Perché un pezzo di Paese che si muove (e si sente) c’è e mi è sempre vicino, e lo ringrazio. Qualcuno (l’amico Francesco) ha deciso di lanciare una petizione e sono in tanti che stanno già firmando. Per contarsi e contare, mi dicono.

E’ qui: http://www.avaaz.org/it/petition/Risposte_immediate_sulla_sicurezza_di_Giulio_Cavalli/

21 Commenti

Rispondi