Raddrizzare i veleni, oltre alla Concordia

Mentre ci siamo immersi in questi ultimi giorni nell’erezione dell’orgoglio nazionale a forma di nave e nelle parole in queste ultime ore di un condannato (parole facilissime da smentire come hanno fatto qui), insomma mentre si assiste alla monopolizzazione del senso di Stato in una manciata di notizie a Casal Di Principe si comincia a scavare per trovare i rifiuti che tutti sapevano essere lì (ne avevamo scritto qui).

Sogno un partito che raddrizzi l’agenda delle priorità. Sì.

4 Commenti

  1. mery

    è davvero triste Saviano l’aveva detto ,davvero triste come a Taranto che si debba morire per i veleni l’inquinamento della terra dell’aria ,mentre tanti con questo ci guadagnano i soldi.

Rispondi