Partito e elezioni

Leggevo di questa cosa che qualcuno preferisce perdere le elezioni per tenersi il partito e ho pensato che è la stortura feroce di quasi tutti i partiti. Davvero.

Un politico guarda alle prossime elezioni. Uno statista guarda alla prossima generazione. Un politico cerca il successo del suo partito; uno statista quello del Paese.

James Freeman Clarke, su Daily Gazette, 1870

 

3 Commenti

  1. Pino

    Io penso che nel 1992 il sistema politico ha inoculato al suo interno un gruppo di uomini che rendesse inoffensivo il lavoro dei magistrati. La guida è stata affidata al nuovo partito Forza Italia. E Berlusconi in questi anni ha destrutturato le istituzioni, rendendo vani anche i tentativi di forze sane di guidare il paese. L’ingranaggio democratico si è irrimediabilmente inceppato. Solo un’insurrezione può cambiare le cose. Le parole di Ferdinando Imposimato sono illuminanti…

Rispondi