Cosa mi ero perso

Stefano Pedica (Roma, 13 ottobre 1957) è un politico italiano. Dopo la Dc transita nel Ccd, poi passa nell’Udr di Cossiga, quindi ricompare in Democrazia europea con Andreotti e D’Antoni, poi fonda i Cristiani democratici europei con Meluzzi, dopo confluisce in Alleanza popolare di Martinazzoli e Mastella, quindi passa con Mario Segni, poi segue la Nuova Dc di Rotondi, poi approda all’Idv. Dal 2013 sostiene Matteo Renzi all’interno del Partito Democratico.

(da wikipedia)

12 Risposte a “Cosa mi ero perso”

  1. Povero Renzi. Pure lui e’ abile come Di Pietro nelle selezioni di incarichi.

  2. Pedica bene e razzola male…

  3. Che c’è di strano? Finalmente è tornato a casa…

  4. Francia o Spagna purchè se magna!

  5. Che rantumaglia di gente raccoglie Renzi

  6. il povero tonino non ha saputo rifiutare gente come lui nel suo partito….questo è stato anche un motivo per il quale l’Italia dei valori è sparita…

  7. Noi invece sosteniamo Civati.

  8. Stefano Pedica: un altro voltagabbana

  9. Beh non ha ancora ben capito dove conviene di piu’ batter cassa.

  10. E ‘ opportuno che Renzi ne venga informato , hai visto mai che gli sfugga. Noi di sosidv ne sappiamo qualcosa!!!!!;-)

  11. Matteo Renzi lo rottamerà ;-)

  12. Matteo Renzi lo rottamerà ;-)

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.