Carmine Schiavone: desecretare e (soprattutto) conoscere

Abbiamo avuto una nuova star televisiva che ha imperversato negli ultimi mesi: Carmine Schiavone. Personaggio perfetto nella sua delirante onnipotenza con cui ci comunicava il favore di essersi pentito pur essendo noi assolutamente inferiori rispetto alla sua grandezza intellettuale. Ci ha dato lezioni di democrazia e di buongoverno dall’alto degli omicidi compiuti o ordinati, ci ha propinato la sua sferzante ironia nei varietà comici di parainformazione e ci ha tenuto a dirci che la “terra dei fuochi” è stata tenuta nascosta. Come succede spesso in queste occasioni sono stati in molti a chiedere la desecretazione dei verbali della sua audizione in Commissione parlamentare d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti e sulle attività illecite ad esso connesse e quasi tutti si sono indignati perché volevano conoscere. Sarebbe bello potere sapere quanti l’abbiano letta; cosa ne pensa quell’esercito “civico” pronto alla rivolta degli eventuali “segreti” di cui Schiavone dovrebbe essere detentore. Perché viene il dubbio che noi siamo fatti così: lottiamo per desecretare e poi non leggiamo nemmeno. Nel dubbio, eccola qui.

 

12 Commenti

  1. cutolo vincenzo

    Per tutti i morti per cancro nella Terra dei Fuochi non dovrebbero pagare tutti i responsabili (camorristi, politici, imprenditori), i cui nomi sono ben noti alla Magistratura?

  2. documento terrificante, lo condivido nella speranza che qualcuno riesca ad arrivare fino in fondo, io mi sono fermata un pò prima. fà troppo male.Perchè a parte il desiderio di scuoiare vivo Schiavone e tutti gli altri coinvolti e tutti quelli che sapevano, si resta con una rabbia e un senso di impotenza dolorosi da soppoortare. Che fare?

Rispondi