Quei barbosi scassacazzi dei padri costituenti

Malvino, particolarmente in forma e particolarmente cattivo:

Così, ci tocca sentirci dire che i padri costituenti erano barbosi scassacazzi che l’hanno messa giù un po’ troppo pesante solo perché traumatizzati dal fascismo, poverini, mentre il nuovo mago delle televendite ha fegato, e polso, e coglioni, si vede dalla grinta che mette nell’urlare: «E qui, siore e siori, mi voglio rovinare: aggiungo alla riforma costituzionale il taglio di un miliardo alla politica». Sputacchia un poco su quelli in prima fila perché ha una lieve micrognazia, ma mica è detto che l’Uomo della Provvidenza debba per forza essere un mascelluto, basta sappia galvanizzare i fessi e strizzare l’occhio ai furbi.

18 Risposte a “Quei barbosi scassacazzi dei padri costituenti”

  1. sembriamo Cassandra ad avvertire disagio e paura di fronte aquesto modo di gestire la politica,ma,ricordiamo che i suoi avvertimenti si realizzavano.Però nessuno voleva darle credito per volere degli dei.A Cavalli che denunzia e a chi come noi ne comprende le logche x miopia egoistica.

  2. Che dire? Bisogna forse iniziare a pensare? Ne siamo capaci? Ci proviamo?

  3. insomma in italia le riforme nn si possono mai fare xchè c’è sempre qualcuno che dice di no…in questo caso anche tu..mi spiace che la pensi cosi…

    1. Se c’è la necessità di riformare, la pregiudiziale è che si migliori l’impianto esistente e non mi sembra questo il caso. In Italia c’è solo un problema: La corruzione. Tutto si fa fuorchè combatterla.

    2. Caro Massimiliano ti consiglio di approfondire le pseudo riforme di mr renzie. Certo che bisogna riformare e cambiare, ma con criterio e al momento quello che sta passando per mano del rottamatore forrest gump è molto, ma molto pericoloso. Non farti ingannare, ma approfondisci e vedrai che sarai d’accordo con Giulio Cavalli

    3. ri-formare significa rifare di nuovo, il resto dipende dal contenuto, e se il contenuto è un altro bordello (stile mod. art. 5 di massimino baffetto e c. del 2001) da dare in pasto alla propaganda, non è ccosa nè buona nè tantomeno giusta. ciao

    4. tutta la fretta che ha di riformare cose che niente hanno a che vedere con i problemi dell’Italia, dipende solo dall’ esigenza di togliere alla gente la possibilità di cambiare il sistema, lui si sta muovendo guidato da tutte quelle forze che nel momento in cui la democrazie mette a rischio i loro interessi, allora preferiscono che ci sia solo il vago sentore di lei… ma le decisioni devono continuare a poterle prendere loro…e a noi cosa resterà ?

    5. scusate ma nn sono d’accordo con quello che avete scritto…le riforme devono partire x forza da una nuova legge elettorale visto che qll attuale è stat bocciata dll corte costituzionale…x il resto abolire il bicameralismo perfetto cosi com’è sono decenni che se ne parla e ora che finalmente lo fanno ce ne lamentiamo?!! inoltre avere un governo che decide e che può davvero governare vi sembra cosi strano?!!

  4. Meglio essere scassacazzi che “istericamente” falsi

  5. siamo alla follia! tutti galvanizzati da questo gaglioffo vestito da “giovane leader” che a Firenze, in quattro anni ha fatto solo chiacchiere….

  6. siamo alla follia! tutti galvanizzati da questo gaglioffo vestito da “giovane leader” che a Firenze, in quattro anni ha fatto solo chiacchiere….

  7. c’è da farsi a pezzi dalla disperazione….

  8. c’è da farsi a pezzi dalla disperazione….

  9. Nuovamente povera Italia…la storia purtroppo sembra non insegni se non gli atteggiamenti peggiori :-(

  10. Nuovamente povera Italia…la storia purtroppo sembra non insegni se non gli atteggiamenti peggiori :-(

  11. sono d’accordo ! E trovo tutto molto nauseante!…e vergognoso!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.