Hanno sequestrato il voto di povertà a Roberto Formigoni

Schermata 2014-04-10 alle 13.21.03Questa mattina Formigoni si è visto sequestrare tutti i propri conti in banca (meno uno, quello dove arriva il suo lauto stipendio da senatore NCD e alleato di Governo di Matteo Renzi), la villa in Sardegna ad Arzachena, frazioni di altre proprietà immobiliari condivise a Lecco con parenti, e tre autovetture sino a una concorrenza teorica di 49 milioni di euro. Un sequestro preventivo per il rinvio a giudizio nell’inchiesta San Raffaele-Maugeri. E Formigoni dice di avere fatto voto di castità e povertà, eh.

55 Commenti

  1. Hello there, Nice posting. There’s an problem along with your web-site in internet explorer, could possibly examination this particular? Web browser ‘s still this market main in addition to a large part of folks will miss ones wonderful composing because of this trouble.

  2. giordana

    Vedo con gioia i tanti commenti su questo “personaggio” e credo proprio che abbia tanti santi in Paradiso perchè con tutte le indagine “pesanti” su di lui resiste e si intrufola ovunque…spero davvero che questa volta venga davvero ridotto in povertà e venga fatta chiarezza sul suo operato molto fumoso.

  3. Italietta… in cui si può dire di essere ladro ma “per bene”…. e diceva” io sono vergine, religioso”…. ( a parole…) tutto ok… ma quando sei gay davvero, sei attaccato da tutti….. perchè poco raccomandabile. Che tristezza (Eleonora – eterosessuale rispettosa di ciò che ognuno è…) ….. lo metterei in carcere a vita per aver illuso milioni di persone davvero perbene….

Rispondi