Opportunità europee

Nel ventaglio delle candidature alle Europee siamo riusciti a lasciare fuori il Presidente della Commissione Antimafia in Europa, Sonia Alfano, ma in questo Paese per gli “smaliziati” c’è sempre posto, evidentemente. Ho scritto due parole sulla parabola che ha portato Franco Bonanini dal PD a Forza Italia (sotto processo) per il sito de L’Espresso qui.

10 Commenti

  1. Fare “antimafia” a chiacchiere è facilissimo! Gente come Sonia Alfano o Giulio Cavalli (per citarne un paio) di chiacchiere ne fanno poche, lavorano sodo in silenzio per la legalità contro ogni malaffare. Con passione, pulizia morale e schiena dritta! Questa Italia probabilmente non merita queste perle di persone! Pace!

  2. nelle file del PD Sonia Alfano non avrebbe mai avuto il mio voto……. dimmi con chi vai e ti dirò chi sei….. pensare di fare antimafia nel PD è ridicolo, considerando che anche le voci fuori dal coro, in quel partito, poi si mettono in fila come indianini e votano ciò che decide la direzione nazionale…… quindi……

  3. Io invece Sonia Alfano l’avrei votata anche nel PD. È una personalità di alto profilo e una reale garanzia di contrasto alla criminalità organizzata. Un solo rimpianto: non avere visto Sonia Alfano, Luigi De Magistris e Giulio Cavalli fare politica insieme in un nuovo soggetto politico che mettesse la legalità e la trasparenza al centro dell’agire politico

Rispondi