Pronto per il via, Marcello

estradizione-dellutri-test1

 

decreto n. 11923

consegna di un cittadino italiano alle autorità italiane

il presidente della Repubblica

vista la costituzione

visto il trattato firmato a Beirut tra la Repubblica Libanese e la Repubblica italiana il 10/7/1970 e reso esecutivo con il decreto n. 3257 del 17/5/1972, sopratutto l’art. 16 (comma 2),

Visto il codice penale Libanese soprattutto gli artt. /35/ e 335/219,

Visto la pratica di estradizione ricevuta dalle autorità italiane tramite il Ministero degli Esteri Libanesi sotto il n. 4008/2 del 7/5/2014 e 10/5/2014,

visto il rapporto della Procura Generale di Cassazione n. 2507/A del 15/5/2014,

In base alla proposta del ministro della giustizia,

SI DECIDE QUANTO SEGUE

Art. 1: Si consegna alle autorità Italiane il cittadino italiano

Marcello Alfredo DELL’UTRI, ricercato in base alla sentenza emessa contro di lui nel tribunale di cassazione della città di Palermo n. 1352/2013 del 25/3/2013 e il mandato di arresto n. / N.148/14RG/ del 8/4/2014 emessa dal tribunale di cassazione di palermo per il reato formazione di una associazione di malviventi.

Articolo 2: si pubblica questo decreto dove serve

emesso dal

Presidente della Repubblica Firmato Michel SOLEIMAN

Il Primo Ministro

Firmato Tammam SALAM

IL Minustro della Giustizia

Ashraf RIFI

Baabda il 23 Maggio 2014

18 Risposte a “Pronto per il via, Marcello”

  1. questa la condivido con particolare gioia.

  2. Torna a casa Marcello. Le patrie galere ti attendono.

  3. da una parte sono contenta; dall’altra, forse sarebbe stato meglio fargli scontare li la pena … senza sconti

  4. la chiamano” associazione di malviventi”,,.,è come definire monello uno stupratore!!!

  5. Marcellooooooooooo, come here il nanetto ha bisogno del tuo voto e all’Asinara hanno gia’ allestito il seggio

  6. in Libano non lo vogliono, mangia troppo!

  7. Finalmente.Forse le coperture non funzionano piu’

  8. Cos’è un ricongiungimento con Silvio e Confalonieri?

  9. Un best seller “A scuola di omertà e di mafia nel nord Italia”!!!

  10. Tenendo conto che la presidenza di Soleiman scade oggi e che qualche ritardo avrebbe potuto impaludare il procedimento in attesa di chiarimenti sul fronte istituzionale Libanese (che non da’ particolari certezze) forse c’e’ il segno che le speranze di coperture da parte di qualcuno non funziona piu’. Sarebbe un bel segno, non solo in Italia.

  11. Evvai finalmente. La firma è arrivata. Bene

  12. E una l’ abbiamo portata a casa, anzi , uno.

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.