Lettera di un Gufo

Su La Stampa di oggi:

Infine, Presidente, una domanda: ma perché ci dà così tanta importanza? Capisco bene che in politica c’è sempre bisogno di un nemico con cui prendersela e che i nemici ormai scarseggiano, ma noi siamo inadatti a riempire quel vuoto. Proprio lei che approfitta pure delle tribune istituzionali per parlare disinvoltamente al Paese, con una mano in tasca, poi commette l’errore politicista di pensare che nel ventunesimo secolo l’opinione pubblica di massa la facciano gli editoriali della carta stampata? In Gran Bretagna se ne accorsero già nel 1880 che i quotidiani non spostano voti: erano tutti per i conservatori, e vinse il liberale Gladstone. Ma senza andar tanto lontano: Berlusconi pure se n’è accorto, e da un pezzo. Se lo vede in questi giorni, magari glielo chieda.  

9 Commenti

    1. questo pingue idiota ebetino non sa nemmeno il significato delle parole che usa. Al gufo vengono riconosciute diverse facoltà: la visione notturna, la scaltrezza, la magia, la telepatia, così come la chiaroveggenza e la saggezza che ne discende. L’oscurità che porta luce e saggezza, altro non è che l’uomo di genio, malinconico, che “vede” nel buio.
      Il gufo simboleggia un intelletto acuto e intelligente. Non ottuso come Renzie, il pregiudicato e lo stravecchissimo presidente

Rispondi