Bobo Maroni premia il manager inquisito

Io non riesco ad immaginare un abbassamento dell’etica peggiore di questo tempo lombardo:

La Regione Lombardia ha assegnato il premio di risultato nella sanità, tra gli altri, a Paolo Moroni, direttore dell’ospedale Melegnano e coinvolto in un’indagine giudiziaria.
Il caso era scoppiato lo scorso maggio, quando i vertici dell’azienda ospedaliera di Melegnano erano stati coinvolti in un’inchiesta relativa ad Expo 2015 e a presunti reati di corruzione nel settore delle forniture sanitarie. A seguito della vicenda il manager era stato sospeso.
La cifra del premio è superiore ai 25mila euro.

(fonte)

9 Risposte a “Bobo Maroni premia il manager inquisito”

  1. Giulio, volevo informarti che la regione sta ancora tentando di far accesare l’inceneritore ELCON, nonostante a causa dell’inquinamento che produce sia stato già rifiutato da Casalpusterlengo e dalla privincia di Varese, ora tentano di farlo insidiare a Garlasco in provincia di Pavia.
    Bisogna far qualcosa!!!!

  2. L’indagine fa curriculum. Connessa all’expo vale doppio.

  3. Meraviglioso! Un’altra perla…

  4. no che non mi piace…. ma perchè ???

  5. Il fatto e che trattasi di una filiera ben consolidata. Il solito giro

  6. dalla lega cosa ci dobbiamo aspettare?? non erano ancora al potere e già intascavano tangenti (in advance, per usare un inglesismo….) e poi la loro parabola è finita (fosse finita davvero, ma a quanto pare non è così) come sappiamo sempre rubando soldi…. senza parlare delle nomine fatte in regione lombardia….. in ogni caso maroni non s’è votato da solo…. siamo profesori in lombardia…..

  7. È vero ciò che tu dici, Giulio. Rimane il fatto che il sistema di valutazione è tutto da rifondare.

  8. È vero ciò che tu dici, Giulio. Rimane il fatto che il sistema di valutazione è tutto da rifondare.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.