La scomparsa della vergogna di non sapere

“Non c’è solo la corruzione del denaro, che devasta larga parte del Paese, c’è la corruzione delle menti, la scomparsa della vergogna di non sapere, di non sapere parlare e quindi di pensare con difficoltà”.

(Corrado Augias)

10 Commenti

    1. Giusto, ma il problema e’ tutto li: e’ che manca la volontà di sapere, di conoscere. L’ignoranza e il qualunquismo dilagano e la mente si atrofizza. Lei parla così perché ha una mente pensante , per fortuna… Il sonno della ragione genera mostri, ed è stato detto anni e anni fa….

    2. forse il problema è che nessuno ha voglia di cambiare le cose. Basta essere esseri viventi in grado di spendere e spandere e sei a posto… peccato che anche quando hai tante cose, non risolvi niente. Se solo sei, solo resti. Che ti fa sentir bene è sentirti parte di qualcosa, quanti di noi si sentono parte di una società? Ormai siamo grandi. Ognuno deve assumersi le proprie responsabilità, guardando negli occhi i nostri ragazzi. Un abbraccio.

Rispondi