10 Risposte a “La scomparsa della vergogna di non sapere”

  1. La dignità è una parola che è stata cancellata dal vocabolario italiano

  2. belle parole….ma quanta ipocrisia!!!!

  3. Certe volte parla a sproposito senza vergogna di non sapere, il caro Augias; le sue uscite sulla gestione delle masse artistiche nei teatri lirici per esempio poteva risparmiarsele.

  4. Poi c’è da ricordare anche come si prostituiscono intellettualmente quelli che pensano senza alcuna difficoltà
    http://youtu.be/X0tlIBVvtqs

  5. il problema non è il non sapere, chi ha la volonta’ di conoscere, si interessa, si appassiona, studia. Il problema sono i parassiti, non intendo certo gli insetti.

    1. Giusto, ma il problema e’ tutto li: e’ che manca la volontà di sapere, di conoscere. L’ignoranza e il qualunquismo dilagano e la mente si atrofizza. Lei parla così perché ha una mente pensante , per fortuna… Il sonno della ragione genera mostri, ed è stato detto anni e anni fa….

    2. forse il problema è che nessuno ha voglia di cambiare le cose. Basta essere esseri viventi in grado di spendere e spandere e sei a posto… peccato che anche quando hai tante cose, non risolvi niente. Se solo sei, solo resti. Che ti fa sentir bene è sentirti parte di qualcosa, quanti di noi si sentono parte di una società? Ormai siamo grandi. Ognuno deve assumersi le proprie responsabilità, guardando negli occhi i nostri ragazzi. Un abbraccio.

  6. Ultimamente Augias mi ha lasciato con l’amaro in bocca. Belle le sue parole, ma a parole son bravi tutti.

  7. condivido pienamente le parole di Augias ,è l’amara analisi di una reale rinuncia culturale e etica !

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.