Negare, insistere, insistere, negare.

Leggetevi Luigi Castaldi:

In tal senso occorre denunciare come pericolo pubblico chi si spende nel liquidare come inutile allarmismo il solerte intervento su un focolaio. Non sarà untore, ma al pari dei politici, delle procure, dei preti e del popolino che decenni fa in Sicilia negavano l’esistenza della mafia – de facto – lavora perché la peste diventi endemica.  «Secondo me – dice – questa storia della cupola mafiosa a Roma è una bufala… Forse tutto questo è abbastanza per una delle solite retate nel mondo del delitto, ma non è un po’ poco per definire il contenuto di un patto mafioso corruttivo nella capitale del paese?… Niente è più credibile a Roma, città estranea antropologicamente a tutti quelli che ora indagano su di essa, di una rete di piccola e media criminalità che si avvale di complicità dei bassifondi politici o di alcuni pesci piccoli che vi nuotano. Ma è allo stato delle cose totalmente incredibile la surrealtà di una cupola mafiosa, sia pure in forma originale, che si sia impossessata della città per realizzare fini di guida e orientamento politico della sua vita amministrativa nei modi e nelle forme che sono suggeriti dal linguaggio delle intercettazioni e dalla sua elaborazione nelle notizie relative all’inchiesta… Quella che vi stanno dando non è informazione su un’associazione delinquenziale ma una coglionatura ideologica per creduloni. »(Il Foglio, 4.12.2014).

È il fisiologico rosicchiar di topi dove c’è formaggio, insomma, e si tratta di topi che ruggiscono come leoni, ma topi restano, e chi gli corre appresso è un esaltato con la fissa dei safari. Er Cecato avrà un avvocato, ma pure la cecataggine ne ha uno. Sì, il morto ha un sasso in bocca, ma era un fimminaro e l’avrà fatto fuori un marito cornuto.

22 Commenti

  1. c’era quel bel filmato (anni ’60) dove il tipo si fa beccare in flagrante dalla moglie nel loro letto matrimoniale con un’altra. la moglie va in escandescenza ma lui nega nega e nega. la tipa amante pure finché non si vestono e rifanno il letto. la moglie insiste isterica ma lui nega saluta l’amante che esce dalla casa e poi si siede per leggersi un giornale o fumarsi un sigaro (non me lo ricordo) continuando a negare chiedendomi il perché lei è così isterica.

  2. Vorrebbero far credere che e’ una cretinata?
    Che loro ci ritengano scemi lo hanno dimostrato, ora sta a noi (tutti) dimostrare il contrario.
    Il fatto che si sapeva da anni che questa forzatura ad ostacolare il lavoro e le imprese, penalizzavano solo le imprese che vivono di lavoro pulito e rendevano fertile il terreno alla criminalità organizzata, anche a Roma, dimostra che o non siamo in gradi di fermarli o qualcuno ha lasciato che questa situazione si realizzasse. Non si riesce a prevenire, pur sapendo, distratti da cose ben minori, ma si interviene a fatti compiuti.
    Per quanti anni sono stati dentro le istituzioni e seconda cosa: sicuri che il sistema e’ completamente debellato?
    Io so che certi sistemi di forzatura iniziavano già nel 2006 con dei furbetti interni che poi hanno trasferito a far danni evidentemente in altre “unità”. Hanno tirato fuori il sistema più eclatante ma altri non credo li stiano fermando. Non credo proprio perché non ne leggo da nessuna parte e di anno ne sono passati a iosa.

Rispondi