Offendere la reputazione di un “pezzo di merda”

Mariano Agate
Mariano Agate

Si apre oggi presso il Tribunale di Agrigento il processo “farsa” al giornalista Rino Giacalone, cronista siciliano sempre attento e curioso su fatti (e persone) di mafia. Rino è accusato di avere dato del “pezzo di merda” in un suo articolo riferendosi al boss di Mazara Del Vallo, Mariano Agate. Mariano Agate, vale la pena ricordarlo, era l’uomo di Riina per la provincia di Trapani, condannato all’ergastolo per sette omicidi ed è lo stesso per cui (grazie a Dio) sono state rifiutate (dal Questore) le esequie pubbliche e (dal Vescovo di Mazara del Vallo) quelle private.

In giorni in cui si parla molto de La parola contraria vale la pena essere vicino a Rino.

 

11 Risposte a “Offendere la reputazione di un “pezzo di merda””

  1. Un capolavoro questo post. Grande come sempre.

  2. purtroppo dobbiamo mantenere i nervi saldi. Il rischio è alto.

  3. se avesse detto delinquente non avrebbero avuto armi .. tuttavia spero che il Tribunale si accorga del grottesco di questo processo

  4. Anche questo fa capire chi sta comandando in tuta Italia…

  5. Domanda e: chi ha denunciato?????? Chi è quello che fa processo per un riferendosi???? Chi sono le parti in questo processo??? Povero Gino, viviamo in un stato dove la coerenza non esiste!!!!!!!!

  6. Sostegno A Rino Giacalone! Contro lo squallore mafioso! Giudici siate illuminati ..!

  7. Se un mafioso non è un pezzo di merda, chi lo è?
    #mafiosopezzodimerda

  8. a Mazara non ci facciamo mancare nulla.. purtroppo !!!

  9. incredibile!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.