Trecentotrenta bare sono un bosco.

bare

Ne ho scritto per L’Espresso qui.

19 pensieri su “Trecentotrenta bare sono un bosco.

  1. Scusi Giangaetano, come fa ad affermare con tanta sicurezza “… per ordine del Governo italiano …”.
    Perché è possibile, purtroppo, che sia andata così, ma per metterlo nero su bianco ci vogliono delle prove … no?

  2. Cè POCO DA FARE,,,MANDARLI A CASA TUTTI,,,,,NESSUNO SI DEVE PRESENTARE ALLE ELEZIONI POLITICHE,,,,,ACCOMPAGNARE NOI IL POPOLO A VOTARE,500PARLAMENTARI E STOP,,,,,, RIPORTARE A CASA,,,,,LA NOSTRA IDENTITà,,,CHIUSA IN OSPEDALI CENTRI PER ANZIANI O ALTRE STRUTTURE,PIù DELLE VOLTE PER NOSTRE NECESSITA,,,,,ECONOMICHE O ALTRE…,,LI SONO ANCORA COSCENTI PER QUANTO SIA LORO POSSIBILE DELLA STORIA LE LOTTE DELLA DIGNITà E DELLA LORO E NOSTRA LIBERTà,,LI SONO SEMPRE PARTIGIANI COMUNISTI PER LA COSTITUZIONE,,,,PER UN ITALIA PUBBLICA..,,NOI FIGLI ABBIAMO FATTO DISASTRI,,,CON INDIFFERENZA E SILENZIO,,IPOCRISIE EGOISMI AMBIGUITà,,,,E MOLTA IGNORANZA,,,,,,,,,CHI SI LAMENTA OGGI,,,,SONO GLI STESSI CHE FIRMARONO IL PATTO CON LA LIBIA ANNI FA,,,CON GHEDDAFY,,,,,,,,,PER NON FARLI PARTIRE,,IN CAMBIO DI SOLDI AUTOSTRADE O ALTRO,,,,,LI FACEVANO SPARIRE IN LIBIA,,,,,,,LA GENTE ERA PURE CONTENTA,,,,,,,,,,,VERGOGNA,,,DIMISSIONI E A CASA TUTTI,,,,MA PURE CARCERE………….21 1 1921

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.