Uno su tre

corruzioneC’è un’ansa battuta questa mattina che dovrebbe essere tenuta in tasca o almeno a mente tutte le volte che sentiamo l’odore dell’ottimismo forzato sulle grandi opere, il vero feticcio di questi ultimi anni:

Tra frodi ai finanziamenti pubblici e sprechi nella Pubblica amministrazione, lo Stato ha subito un danno di 4,1 miliardi nel 2014. Lo rende noto la Gdf nel suo ‘Rapporto annuale’. Oltre 3.700 le persone denunciate per reati contro la Pa. Appalti pubblici per 1,8 miliardi, più di un terzo di quelli controllati e monitorati, sono stati assegnati illecitamente nel 2014. La Gdf ha effettuato verifiche su 220 appalti; denunciate 933 persone, di cui 44 arrestate.

16 Risposte a “Uno su tre”

  1. ma non abbiamo cantone adesso??

  2. Finché FARANNO GLI APPALTI AL MASSIMO RIBASSO SARà SEMPRE COSì. pUNTO E BASTA.

  3. Ovvero noi abbiamo subito un danno….

  4. Queste cose al popolino non interessano perche’ disturbano la sua quiete……..tutti vogliono andare all’expo. …….50 milioni di euro dati alla stampa per raccontare balle. …….sono ben spesi!!!!!!!!!

  5. I veri problemi sono la corruzione e l’evasione fiscale che anche Renzi non vuole risolvere drasticamente. E per risolverli deve togiere la prescrizione dei reati. E togliendola è facile pensare che i processi si svolgeranno più speditamente

  6. Nel profondo Nord di N’drina di Varese da alcuni anni facciamo indagare un politico, Raffaele detto Arraffa raff Cattaneo. Ogni grande opera lombarda in corso la ha assegnata lui. Finora la sua cricca lo ha coperto perfetta, insabbiamenti e trasferimenti di chi investigava i mezzi chiave. Continuiamo a lottarlo. Lui, orfano di un ferroviere, continua a vivere in una villa decamilionaria nel verdevistalaghi.

  7. ma il problema ovviamente sono le intercettazioni..

  8. ma il problema ovviamente sono le intercettazioni..

  9. ma il problema ovviamente sono le intercettazioni..

  10. Chissà se i ladri sono i soliti meridionali!!!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.