Lasciamo le icone (antimafia) dove stanno

Certificato-Antimafia-2012-300x300L’ultimo è il Senatore Lorenzo Diana, indagato per presunti legami con la Camorra. Il Circo dell’Antimafia è composto da professori saccenti, ombre dappertutto e una produzione seriale di simboli alla bisogna.

Eppure forse il problema sta proprio nella nostra postura di fronte alle icone. Perché essere “boss” dell’antimafia è una contraddizione in termini.

Vale la pena oggi leggere Antonio Murzio qui.

3 Risposte a “Lasciamo le icone (antimafia) dove stanno”

  1. credo che una delle domande chiave sia: chi controlla i controllori. Ma, ancor di più: chi SCEGLIE i controllori !!

  2. dispiace che poi, la gente creda più ad uno come Diana che a quelli che fanno sul serio ma non sono “icone”

  3. dopo il grèce l’espagne e l’italie ed il caos mafiosi

Lascia un commento