L’importante è indignarsi

il solito Mauro Biani.

  

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.