Crocetta: ognuno ha le fonti che si merita (e forse nemmeno più le prove)

intercettazioni-telefoniche-strumentoMolti mi chiedono un parere sull’intercettazione che non si trova. L’Espresso non pubblica l’audio perché non ce l’ha. E quell’intercettazione non è nemmeno tra gli atti secretati: al massimo era “fuori dai termini” e chi l’ha fatta ascoltare (anzi: l’ha addirittura “dettata” al telefono) al giornalista sembra non volerla esibire. Anzi, qualcuno dice che non esiste più. Con i colleghi di Fanpage abbiamo provato a fare il punto qui.

12 Commenti

    1. “Io in questa intercettazione non parlo, non dico una parola, forse non ci sono nemmeno” …sig Cavalli lei direbbe così di se stesso? Se avesse taciuto in quel modo orribile davanti ad una frase assassina…non se lo ricorderebbe? Non smentirebbe subito sicuro al mondo che non esiste intercettazione? Ma lei, sig. Cavalli, avrebbe frequentazioni così intime con un personaggio simile (medico arrestato). A che serve gridare al complotto quando uno deve dire la verità. E se anche intercettazione non ci fosse? Il calvario di cui parla l Borsellino Lucia non basta e avanza per capire che ci troviamo di fronte all’ennesima scena dell’antimafia di facciata che soffoca l’antimafia vera?

    2. Ti rispondo. Il calvario di cui parla Lucia Borsellino è dovuto ad un clima ostile soprattutto del PD da cui Crocetta l’ha sempre difesa. Forse ricorderai che addirittura il Ministro ne chiese la testa per la bambina deceduta a Catania e fu Crocetta in prima persona ad opporsi. Detto questo, io se devo essere sincero credo che nelle mie conversazione, anche nei momenti più concitati, sicuramente pronuncio o sento pronunciare frasi irripetibili in pubblico. Poi certo no, non avrei frequentazioni simili. Detto questo io non contesto il fallimento politico di Crocetta, sia chiaro, io contesto un pessimo modi di fare informazione e politica con intercettazioni che forse non esistono.

    3. Ma vanno distinte le cose. E credo possiamo intenderci bene. L informazione e la politica. Entrambe per essere autentiche hanno bisogno di rigore assoluto. E la.mancanza di esso nn può essere giustificazione per nessuno. La Sicilia è il miglior condensato dell Italia di oggi e di sempre il superamento di tale condizione di arretratezza morale e civile passerà pure dalle mani dell informazione ma la politica viene un attimo prima.

Rispondi