34 Risposte a “Un segretario che non partecipa alla festa del proprio partito”

  1. Lui … alla Festa dell’Unità?! Ma per carità … Sarebbe stata l’ennesima ciliegina sull’ennesima torta. Finalmente ha avuto un accenno di pudore!

  2. Lui … alla Festa dell’Unità?! Sarebbe stata l’ennesima ciliegina sull’ennesima torta. Finalmente ha avuto un guizzo di pudore!

  3. E pensare che all’epoca del PDS e DS ho applaudito D’Alema e Veltroni…… ma erano i segretari!!!!! Se anche gli iscritti lo contestano stanno freschi…..

  4. massimo gilioli dice: Rispondi

    Per un segretario andare, tenere un discorso o sostenere un dibattito alla festa del proprio partito è un po’ come guardarsi allo specchio… se decide di non andare che sia forse perché quell’immagine riflessa di se stesso gli inizia a fare un po’ paura? O non lo convince più così tanto?

    1. Patrizio Mirra dice: Rispondi

      ha fatto un blitz a sorpresa per fare una partitella di calcio balilla. Ma il comizio di chiusura e la visita programmata è stata annullata per i motivi di cui sopra.

  5. Quel 40% era un effettivo 24 (gli astenuti ESISTONO e non sono marziani!) che ora parrebbe essersi parecchio asottigliato. Se qualcuno reclamasse con titolo l’eredità del PCI questo traditorello sparirebbe con tutta la sua leopolda.

  6. Però alla fin della fiera passa tutto quello che lui propone…….se invece di astenersi, chi gli è contrario votasse ….la buona scuola e altre minchiate non sarebbero passate!!!!!

  7. Quello non è stato eletto da nessuno tranne a Firenze,forse,ma quelli non sapevano ancora…

  8. Ma quale 40%!Voti di Confindustria,ma elezioni europee

Lascia un commento