La parola funziona: a Castelvetrano non ci sarà la partita in memoria del mafioso amico di Messina Denaro

paolo_forte_memorialDunque, andando con ordine: a Castelvetrano hanno pensato bene di intitolare un memorial calcistico a Paolo Forte, mafioso nonché amico di Messina Denaro morto qualche anno fa, noi ne abbiamo scritto qui, si è alzato (per fortuna) un coro di critiche e abbiamo avuto la risposta patetica degli organizzatori a cui ci siamo permessi di controrispondere qui.

Ora il Sindaco di Castelvetrano (che si rilancia nella solita tiritera del “fango” e “della tanta gente onesta” dimenticandosi che ci riferiamo ad uno, uno solo, che era mafioso) comunica che la partita è annullata.

Bene.

8 Risposte a “La parola funziona: a Castelvetrano non ci sarà la partita in memoria del mafioso amico di Messina Denaro”

  1. Uno solo era mafioso, se….

  2. E avevano bisogno che qualcuno si indignasse?

  3. la mia angoscia sta nel constatare come per molta gente tutto ciò sia “normale”

  4. Forse e dico forse se in tutte le aule di tutte le scuole italiane ci fosse un manifesto con volti, professione e anno di morte (decretata dalle mafie) di tutti gli innocenti uccisi e i volti e i nomi di quelli che sono stati i “padroni”, i mandanti e gli esecutori materiali di tali uccisioni, anche i più giovani imparerebbero che la “mafia è una montagna di merda” e magari finirebbe l’omertà ricordando ai loro genitori e ai loro nonni quanto sono stati per troppo tempo con gli occhi chiusi e le orecchie tappate!…

  5. Risultato ottenuto…altro che fango!

  6. Bravo Giulio, questa è la vera antimafia civile. Non le stupidaggini delle commemorazioni che non fanno danno a nessuno. Occorre guardare al presente. E tanta gente è molto distratta …

Lascia un commento