L’Europa secondo Banksy (che non è lui)

11935059_424924177703328_7259268296958289676_n

 

—aggiornamento—

Come ha precisato qualche giornale italiano – in alcuni casi correggendo l’errore dopo che gli era stato segnalato – la foto era stata utilizzata nel maggio del 2015 da un’organizzazione spagnola che si occupa di diritti umani, la CEAR (ComisiónEspañola de Ayuda al Refugiado), per una campagna di sensibilizzazione sui naufragi dei migranti nel Mediterraneo chiamata #UErfanos, e non è chiaro se sia stata in qualche modo “modificata”. Ancora oggi la foto è l’immagine di copertina dell’account Twitter della CEAR.

(fonte)

16 Risposte a “L’Europa secondo Banksy (che non è lui)”

  1. E pensare che ci sono siti in cui i commenti sono: Bene !100. 200. 300….. in meno!

  2. L’ho condivisa anch’io.
    Poi ho letto questo.
    Qualcuno ha informazioni certe?
    http://www.ilpost.it/2015/08/29/foto-migranti-banksy-unione-europea/

  3. non ho condiviso le foto dei bimbi morti sulla spiaggia e quella dei cadaveri nel tir … questa sì, sperando che la sintesi operata dal linguaggio artistico colpisca e faccia riflettere

  4. simona selene dice: Rispondi

    E’ terribile. Purtroppo è la realtà. Sono sconfortata come madre, non riesco a non pensarli come figli miei.

  5. Dum Romae consulitur Saguntum expugnatur, si diceva tanto tempo fa.

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.