Quella bomba ad Altamura, la morte di ‘Zidane’ e l’antimafia un po’ strabica

1469758_1033163253368866_4823456023248112268_n-300x225Ad Altamura qualche mese fa, forse ve lo ricorderete, è scoppiata una bomba in una sala giochi. Un attentato mafioso in piena regola. Qualche settimana fa il ferito più grave è morto. Lo chiamavano Zidane, perché aveva il numero 10 sulle spalle e i piedi di fata. Mafia, morte e calcio: negli USA ci farebbero un film e qui non ce ne siamo nemmeno accorti. E invece è una storia che annega il cuore. Ne ho scritto qui.

9 Risposte a “Quella bomba ad Altamura, la morte di ‘Zidane’ e l’antimafia un po’ strabica”

  1. Grazie Giulio.
    Quando puoi, cerca sul tubo “Altamura, coppole e merletti”.
    Purtroppo la sottovalutazione e a tratti la “serena accettazione” di certi fatti, vengono da lontano. Grazie a nome di tutti gli altamurani perbene.
    #lebombenonsidimenticano

  2. Da altamurano ho apprezzato molto questo articolo su un avvenimento che ha toccato particolarmente la mia città. Grazie Giulio

  3. Quarta riga dell’occhiello Domenico è diventato Domenica.. Fai correggere

    1. Prego, se ripassi da Bolzano avvisa.

Lascia un commento