Un nuovo reato: scrivere di Tav. Concorso esterno in disaccordo.

Se avete già piegato e inamidato la vostra solidarietà per Erri De Luca per favore correte a riprenderla subito nei vostri cassetti. La notizia di questi ultimi giorni è qualcosa che galleggia tra la “parola contraria” che ha usato lo scrittore e il diritto di cronaca che vorrebbero ammaestrare nelle corsie preferenziali: Davide Falcioni, un giornalista che ha il brutto vizio di guardare per raccontare, di esserci mentre avviene la notizia è indagato per “violazione di domicilio”. Anzi, peggio: “concorso in violazione di domicilio”.

Il mio articolo è qui.

10 Risposte a “Un nuovo reato: scrivere di Tav. Concorso esterno in disaccordo.”

  1. Kafka a questi giudici non scuce un baffo.

  2. piove Governo anticostituzionale

  3. io faccio questa riflessione: Falcioni è (era) un testimone e tra le righe dell’articolo smentisce la violazione del domicilio, in quanto scrive che i gruppi aderenti al NO TAV non hanno violato nulla, in quanto erano a volto scoperto, e addirittura hanno suonato lasciandosi aprire, per poi intrattenere conversazione con i dipendenti…è praticamente assurdo!

  4. ormai abbiamo passato,ogni limite,povero paese,ridotto proprio male,che tristezza..

  5. Se non fosse tragico, sarebbe esilarante

  6. CON QUALI PAROLE SI PUO’ COMMENTARE? IO NON NE TROVO DI ADATTE PERCHE’ SONO TUTTE TROPPO DEBOLI

  7. Tanto accanimento contro chi parla o scrive contro la TAV, perché esprimendo la propria sacrosanta opinione “istiga a delinquere”, ma nulla che si muova contro un tristemente noto sindaco e eurodeputato, di cui non faccio il nome perché di pubblicità ne ha già abbastanza, che va in televisione brandendo un’arma e promette ai suoi concittadini un finanziamento del Comune di 250€ per acquistarne una. Ma siamo un paese veramente ridicolo???

    1. il buono pistola !!! Che orrore !! Il vero “pistola”…(come si dice a Milano) è il sidaco – parlamentare osceno di Borgosesia !

  8. Le stanno inventando tutte per proseguire lo scempio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.