Rispondere al terrorismo con il coraggio di avere paura, restando umani

ATTO-DI-GUERRA-BREAKING

L’attacco dell’integralismo islamico è una trappola: provano ad accendere la bestialità di una contrapposizione sul campo dell’odio. L’ISIS vince ogni volta che diventa “normale” sdoganare l’odio e la violenza. Non è solo terrorismo, questa è la strategia dell’odio che vorrebbe infettarci, spingerci lì dove la civiltà è sconfitta dal pelo e dai denti di chi insegue il sangue. Se perdiamo l’equilibrio di una civiltà democratica loro avranno vinto: diventare come loro sarebbe il modo migliore per legittimarli.

La semplificazione del “noi contro loro” è il fine di questo attacco organizzato nel cuore d’Europa. Ogni volta che avremo paura di compiere un’azione normale (una sera a teatro, un pomeriggio allo stadio) i terroristi saranno riusciti ad infilarsi nelle corde delle nostre giornate e la nostra inquietudine sarà il loro vessillo.

Restare umani non significa accettare inermi l’attacco. Restare umani, oggi, significa avere per la vita e per l’uomo tutto il rispetto di cui siamo capaci, non imbarbarirci, non accettare la liberalizzazione dell’odio e del sangue.

(l’articolo completo è qui)

10 Risposte a “Rispondere al terrorismo con il coraggio di avere paura, restando umani”

  1. E quindi? -129 il resto è fuffa

  2. L’effetto delle generalizzazioni e dell’attribuzione di colpa ad innocenti potrebbe essere quello di “Verbrecher aus verlorener Ehre” di Schiller

  3. Lasciamoci ammazzare tutti,vuoi mettere,morire da esseri civili ed educati?:(

  4. Sarà l ignoranza ad ammazzarci tutti…proiettili e bombe saranno solo il mezzo non la causa

  5. Restare umani non significa accettare inermi l’attacco. Restare umani, oggi, significa avere per la vita e per l’uomo tutto il rispetto di cui siamo capaci, non imbarbarirci, non accettare la liberalizzazione dell’odio e del sangue. Concordo Al 100%

  6. Ma mi spiegate una volta per tutte perché dobbiamo essere solo noi i civili, perché dobbiamo chinare sempre la testa e subire, perché dobbiamo accettare a casa nostra le peggio bestialità ed essere tolleranti con queste bestie???????? …. Ma andate a quel paese falsi perbenisti

    1. ma non te l’ha spiegato a sufficienza questo articolo ? a quanto pare non l’hai letto . Puoi anche essere umile e rileggerlo se vuoi davvero capire. Se c’è un falso perbenista forse sei tu.

    2. Io concordo che violenza non elimina altra violenza. Però al di la di questo mio grande ideale e pratica di vita, mi aiutate a capire, magari mi sfugge, una soluzione concreta?cioè, al lato pratico, cosa si può fare adesso?

    3. Valeria Pizzamiglio giá che tu abbia compreso che violenza non elimina violenza è una gran cosa. Non tutti ci arrivano sai?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.