L’onore dell’Arma? Trovare gli assassini di Cucchi

cucchi-stefano-ilariaAlla fine viene fuori che Stefano Cucchi è stato pestato. Pensa te. E vengono fuori anche le telefonate di un carabiniere con la moglie in cui si definisce “divertimento” la violenza esplosa contro il ragazzo.

Il fatto è che in questo Paese troppo spesso i Carabinieri “saltano” in difesa del proprio onore, subito sull’attenti come se il gioco di “infangare l’Arma” sia il passatempo preferito di molti. E invece no. Qui sono dei carabinieri che hanno sporcato l’Arma. Che sia chiaro. E basta prenderli e farli condannare per dimostrare che si tratta di persone che hanno commesso un reato, prima che carabinieri. E così l’Arma è salva.

Semplice. No?

(intanto è sparito il reato di tortura, ne ho scritto qui)

52 Commenti

  1. Cazzo provate ad accendere il cervello prima di scrivere. Provate a pensare se il” povero” cucchi invece di delinquere e di usare è sicuramente spacciare si fosse comportato come si dovrebbe, sicuramente a Natale sarebbe stato a casa seduto con i suoi cari. Comunque se qualcuno ha sbagliato è giusto che paghi.

Rispondi