Cuffaro e il figlio di Vespa

bruno-vespa-federico-vespa-spkhr

Di Federico Vespa, negli atti dell’inchiesta, si legge: “In merito alla possibilità per Cuffaro Salvatore di dialogare con l’esterno si segnalano alcuni volontari che hanno operato all’interno della casa circondariale di Rebibbia (in primis Federico Vespa) i quali si sono più volte adoperati per mettere in comunicazione Cuffaro con i suoi familiari e con persone di sua fiducia. È stato in questo modo consentito al Cuffaro di continuare ad occuparsi di proprie attività, questioni ed interessi nonostante le preclusioni connesse al suo status di detenuto”.

12 Risposte a “Cuffaro e il figlio di Vespa”

  1. Tra Gelli e Andreotti, Bruno Vespa.

  2. Falcone parlava di “familismo amorale”…

  3. Ma Mussolini non combatteva la mafia ? :) :)

  4. Angelo Colombo dice: Rispondi

    Alcuni figli sono bravi o sono miracolati da papà o mammà? Vespa, Gerry Scotti, Lupi, Fornero, Angela, Berlusca, Di Pietro, Napolitano…?

  5. Ma se e’ una presenza continua in Rai quindi colpa del padre non certo per merito!

  6. Altro che “i figli non devono pagare le colpe dei padri”. L’esperienza insegna che certi figli, di certi padri, sono anche peggio. L’umus infetto quello è …

    1. Qui non c’entrano le colpe dei padri, era il figlio in prima persona ad andare da Cuffaro.

    2. Sì e chissà perchè e per conto di chi…

Lascia un commento