Vai al contenuto

Ma i candidati sindaci si dimettono da parlamentari, vero?

sindaco

Mi sfugge un piccolo particolare, odioso anche se taciuto: ma tutti questi che si candidano a sindaco, che siano di destra o di sinistra, si dimetteranno dal proprio ruolo politico (nel caso ne abbiano uno) e in caso di sconfitta staranno in comune a guidare l’opposizione? È una domanda banale e semplice ma non avete idea di quante persone la ritengano fondamentale. Oppure queste amministrative sono le primarie del peso di ognuno all’interno della coalizione nazionale? E quindi è tutto una mezza finta?

Si attendono risposte. Già.

11 commenti su “Ma i candidati sindaci si dimettono da parlamentari, vero?”

    1. Ho una grandissima stima per l’ “uomo” Giachetti figuriamoci per il “politico. Anzi sono sicuro che in caso d i mancata elezione a sindaco di Roma ci dedicherà uno dei suoi favosissimi scioperi della fame. Chissà forse contro lo straccio del Referendum sull’ acqua pubblica.

Rispondi a Patrizia Sacchetti su Facebook Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.