Referendum: chi vi invita a non votare commette un reato

Al3P6ULlxBf8vdI3TgaekBtwZYgvo2ryBNJxGVvAktTs

Da ritagliare, tenere in tasca e portare domani in ufficio. Ainis sul Corriere di oggi.


Also published on Medium.

6 Commenti

  1. art

    Very good blog you have here but I was wondering if you knew of any discussion boards that cover the same topics discussed in this
    article? I’d really love to be a part of online community where I can get feedback from other experienced people
    that share the same interest. If you have any suggestions,
    please let me know. Thanks!

    1. Domenico Falconieri

      Art. 98
      1. Il pubblico ufficiale, l’incaricato di un pubblico servizio, l’esercente di un servizio di pubblica necessità, il ministro di qualsiasi culto, chiunque investito di un pubblico potere o funzione civile o militare, abusando delle proprie attribuzioni e nell’esercizio di esse, si adopera a costringere gli elettori a firmare una dichiarazione di presentazione di candidati od a vincolare i suffragi degli elettori a favore od in pregiudizio di determinate liste o di determinati candidati o ad indurli all’astensione, è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da lire 600.000 a lire 4.000.000.
      Mascia, bisogna leggere o riportare integralmente l’articolo per commentarlo correttamente, non piegarlo alle proprie esigenze politiche: si parla di “chiunque investito di un pubblico potere (già vedrei in questo il ruolo di un parlamentare) o funzione civile (qui ci siamo!)” dovrebbe essere incriminato.

Rispondi