Ma ha senso un Parlamento in ferie con un Paese in guerra?

È la domanda che pone con forza Pippo Civati (qui) ma che in fondo ci poniamo tutti. Tutti quelli interessati ovviamente. Tutti quelli che vorrebbero che la politica facesse la politica, ad esempio.

Basterebbe poco, no?


Also published on Medium.

48 commenti su “Ma ha senso un Parlamento in ferie con un Paese in guerra?”

    1. Sese tutte bufale…ma in Italia siamo tutti benestanti. Ma mi faccia il picere!!!!! Sergio ma dove vivi ???io penso in una sfera di cristallo…..guardati in giro. La gebte e ridotta a non poter comprare il pane…e voi fate i buon Samaritani.. Passo e chiudo mi son rotta le scatole a leggere tutte se baggianate..i fatti sono altri …

    2. La gente è ridotta male per 20 anni di follie berlusconiane, quelli che ci sono oggi stanno rimettendo in moto una macchina spenta da anni e tutti gli indicatori lo attestano, i fatti sono fatti. Le bufale le lascio ai grillini

  1. Bell’articolo… ma come molti il solo fatto di leggere cose riguardo la politica italiana mi da il voltastomaco. E lo dico scrivendo da Manchester, visto che nel ‘bel paese’ anche lavorando giorno e notte e avendo un master non arrivavo a pagare l’affitto…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.