La sinistra Capalbio esclusa

Se c’è una cosa che mi atterrisce è l’essere d’accordo con persone che disistimo profondamente. Così vedere gioire Salvini, Meloni per la vicenda di Capalbio mi procura ancora più fastidio per questa “sinistra” sinistrata, scolorita e indegnamente rappresentata. Il federalismo della solidarietà è l’ennesima trovata di una classe dirigente che è aristocratica nei diritti e socialista con i doveri degli altri.

“Sinistra al caviale” ha detto Nencini. Nencini, nuovo Psi, viceministro: oggi sono stato d’accordo anche con lui, per dire.

La vicenda è raccontata qui.


Also published on Medium.

19 Commenti

  1. C’è sempre stata la sinistra che protestava a doppio filo di cachemire con I’ormai pensionato Bertinotti. Quella sinistra con la puzza sotto il naso, che arrogandosi troppo spesso una noiosa stracultura fine a se stessa ,addomesticata nei saloni Trash tipici della ” Grande Bellezza” dove era semplice abbuffarsi di “Approfitterol” tanto di destra quanto di sinistra … X poi arrivare anche al centro di … Capalbio e dimostrarsi sempre la stessa…

Rispondi