Non ce la fanno proprio. Radio Maria scomunica il Vaticano: “Confermiamo tutto. E dopo il terremoto arriveranno altri castighi”

Il balletto continua. Ed è un balletto sulle macerie e sugli sfollati ballato da chi vorrebbe essere santo mentre invece continua a rimestare nel fango. Dopo l’intervento del Vaticano che aveva sconfessato Radio Maria e le sue teorie sul terremoto come punizione divina ora Radio Maria sconfessa il vaticano. Che squallore.

“Tutte le sventure sono castighi divini”. Padre Giovanni Cavalcoli, in un’intervista a Radio Capital, non si scusa per le frasi shock sul terremoto pronunciate a Radio Maria il 30 ottobre. Anzi, ribadisce: “Confermo tutto, i terremoti sono provocati dai peccati dell’uomo, come le unioni civili”.


Also published on Medium.

69 Risposte a “Non ce la fanno proprio. Radio Maria scomunica il Vaticano: “Confermiamo tutto. E dopo il terremoto arriveranno altri castighi””

  1. Non siete corretti non è affatto vero che Radio Maria abbia scomunicato il Vaticano è solo un suo ex collaboratore che trascinato dai media ha detto cose sconclusionate e voi al solito rimestate dicendo non verità

  2. Confermo, tutti i miei “vaffanculo” sono provocati dalla presenza su questa terra di elementi del calibro di Giovanni Cavalcoli

  3. mi piacerebbe poter dare loro ragione, perché di certo il prossimo castigo toccherebbe a loro

  4. fanatici pericolosi siete la rovina del nostro paese e anche della chiesa è grazie a gente intollerante come voi che le chiese sono sempre più vuote, vergogna

  5. C’è solo un modo per prendere le distanze dal talebano padre Cavalcoli: licenziamento immediato. Se il Vaticano non lo ha fatto è perchè non disapprova del tutto le sue farneticazioni. Ipocrisia che si aggiunge a ipocrisia.

  6. Ah certo, i castighi non mancano, uno per tutti quel gruppo sciagurato di pretuncoli pericolosissimi!

  7. Gente che vende vite, cosa ti aspetti.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.