#LaFrattura: come si sono spezzati Sud e Nord

Ne scrive Leonardo Palmisano per i Quaderni di Possibile:

Mai come prima nella storia del secondo novecento il Sud è stato tenuto così distante dal Nord. Una distanza che aumenta anno dopo anno e che ci consegna la fotografia di una Italia ferma a due velocità: un Nord statico e un Sud in dinamica negativa. Lo dice il dato recente sul Pil, che vede il Sud attestarsi sui 17mila euro a testa, il Nord sui 33mila. Un divario di quasi il 50 per cento che tradotto in termini metaforici indica che un bambino meridionale ha la metà delle opportunità economiche di un coetaneo settentrionale.

Questa differenza è aggravata dalla lontananza storica tra i servizi presenti al Nord (i trasporti in testa) e quelli del Sud. Una distanza che nessuna inaugurazione autostradale può compensare, perché quel che manca in Calabria, per restare sul territorio della celebre autostrada, sono le strade per raggiungere gli ospedali, sono i treni per raggiungere gli altri Sud così vicini e così lontani. Quando parliamo di ritardo del Meridione, commettiamo l’errore di pensare a questa porzione d’Italia come a un tutt’uno. La verità è un’altra: noi meridionali siamo dei separati in casa.

(continua qui)


Also published on Medium.

3 Commenti

  1. La notizia di oggi è che nei quartieri spagnoli di Napoli bande di giovani rubano gli alberi di natale per fare i tradizionali falò, con i soliti commenti indulgenti dei giornalisti che invece dovrebbero dire vergognatevi !
    Perché il primo vero problema dell’Italia, particolarmente del SUD, è la mentalità mafiosa, corruttiva, e la cosiddetta furbizia di aggirare le leggi a proprio vantaggio. Difetti antichi e non sono serviti i progressi economici, di elevazione scolastica e tecnologici che pure ci sono stati negli ultimi cento anni. Il problema è culturale, occorre più denunciare e meno giustificare allora vdremo ad esempio che le opere termineranno nei tempi e con i costi previsti.
    Donato

  2. e la “risposta” da nord è la lega, da sud sono i neoborbonici.. invece di pensare a unirsi e a solide soluzioni per il futuro, si pensa a separarsi e ad idealizzare il passato. E la più efficace unione tra le due parti è rappresentata dai vari business di carattere mafioso, loro sì trasversali, liquidi e terribilmente di successo. Poveri noi.

Rispondi