Riina ci ripensa. Non parla.

Sta male, dice. O forse non vuole finire come Provenzano, chissà. Riporta l’Ansa:

A sorpresa il boss Totò Riina , imputato al processo sulla cosiddetta trattativa Stato-mafia, ha revocato il consenso a farsi interrogare dal pm anticipato, alla scorsa udienza, informalmente attraverso il suo legale, l’avvocato Giovanni Anania. “Sto male, ho un problema”, ha detto Riina in video collegamento dal carcere di Parma. Un dietrofront, il suo, dopo l’inconsueta volontà di sottoporsi a interrogatorio comunicata al difensore.

 


Also published on Medium.

6 Risposte a “Riina ci ripensa. Non parla.”

  1. Mi sembra inverosimile che uno come Riina non abbia calcolato le conseguenze di un simile atto, credo sia più verosimile un messaggio ad amici e nemici!

  2. Ha solo voluto mandare un pizzino

  3. Temo che Riina stia parlando ai “suoi” con questa sua dichiarazione !

    1. e se campa….non lo faranno campare !

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.