Il contrario di fascismo è democrazia. Di destra e di sinistra


Volere a tutti i costi identificare gli antifascisti come “sinistri”, “zecche”, “comunisti” o altri epiteti simili (che, badate bene, sono abitualmente usati da qualche segretario di partito nonché da qualche editorialista di quotidiani nazionali) è la scorciatoia per riabilitare il neofascismo a legittima posizione politica (che legittima non è, in quanto vietata per Costituzione) sovrapponendola a una destra che mai come in questi ultimi anni risulta essere incapace di prendere le distanze dai mostruosi rigurgiti dei neofascismi di ritorno.
Continua a leggere

Rispondi