No, il figlio di Riina non è il bravo ragazzo che finge di essere


Giuseppe Salvatore Riina, figlio del boss di Cosa Nostra mancato qualche giorno fa, perde le condizioni di libertà vigilata: la sua vita a Padova era un andirivieni di cocaina, spacciatori, festini e incontri con altri pregiudicati.
Continua a leggere

Rispondi