Minniticrazia capitolo secondo: promosso anche l’ex vicequestore che accusò i manifestanti di aver ucciso Giuliani

Ne scrive Matteo Pucciarelli su Repubblica:

Nell’immagine, il filmato nel quale si vede Lauro (l’agente in primo piano) lanciare un sasso contro i manifestanti il 20 luglio 2001, a Genova

Il poliziotto Adriano Lauro, 54 anni, è stato nominato questore di Pesaro. Era in piazza Alimonda il giorno in cui venne ammazzato Carlo Giuliani, il 20 luglio 2001. Ma diventò famoso soprattutto per un altro motivo. Quando i manifestanti che assistettero alla morte di Giuliani cominciarono a urlare “assassini, assassini” in direzione degli agenti, lui rispose andando ad inseguire un no global “lo hai ammazzato tu, sei stato tu con le pietre, pezzo di m….”. Pietre che in realtà poco prima aveva lanciato lui in direzione dei no-global.

Lo stesso funzionario venne duramente criticato nella causa civile promossa dai genitori di Carlo Giuliani (finita con un’archiviazione)  per non aver impedito che un poliziotto o un carabiniere mai identificato colpisse in testa con una pietra Carlo, steso a terra e ormai privo di vita dopo essere stato raggiunto dal proiettile esploso dal carabiniere Mario Placanica.

Dopo aver prestato servizio a Roma e poi alla polizia ferroviaria in Campania, adesso la promozione nella città marchigiana.

17 pensieri su “Minniticrazia capitolo secondo: promosso anche l’ex vicequestore che accusò i manifestanti di aver ucciso Giuliani

  1. Grazie Giulio per ricordarci che cosa e come hanno fatto queste persone per annullare, cancellare gli episodi mai abbastanza perseguiti, condannati e soprattutto puniti di quei giorni a Genova nel 2001.
    Non saranno mai abbastanza le voci alzate per condannare i delitti commessi da individui ignobili nel ricoprire gli importantissimi incarichi all’interno delle istituzioni e soprattutto di chi li difende e li riabilita!

  2. Niente di nuovo, come dal 1948 i funzionari statali sono stati nominati i vecchi gerarchi fascisti. E per questa democrazia hanno combattuto i partigiani?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.