Cara sinistra, non incolpare gli elettori della sconfitta


Non incolpare gli elettori, non accusare Renzi se con Renzi si era deciso davvero di dare un taglio radicale, non accanirsi sui congiuntivi o su altre frivolezze (soprattutto se la campagna elettorale ha dimostrato che no, proprio non funzionano) e soprattutto tralasciare la narrazione del “ripartire” se “ripartire” significa ancora una volta analizzare la sconfitta senza individuare (serenamente) i responsabili.
Continua a leggere

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.