Mentre litigate su un uovo si spara ai neri per strada. E vogliono cancellare l’antifascismo


Mentre il ministro dell’inferno Salvini continua a trastullarsi con l’uovo di Daisy (e il figlio di un esponente del PD e gli eventuali precedenti penali del padre di Daisy e il suo precedente penale per “lancio di uova” che trasforma tutto il dibattito in un minestrone tragicomico) sembra impossibile sapere da lui e dagli esponenti del governo se davvero ritengono normale gli altri episodi avvenuti in questi giorni. Sembra impossibile sapere se non ritengano utile pronunciare qualche parola di condanna per gesti che (a differenza dell’uovo sull’occhio di Daisy) risulterebbe piuttosto difficile definire goliardate. Sarebbe utile sapere dal ministro Di Maio (in qualità di capo politico del Movimento 5 Stelle) se davvero sia convinto che l’antirazzismo sia un’arma usata contro il governo. Sarebbe importante ascoltare dalla vivida voce dello sbiadito premier Conte se sono montature tutti i 30 episodi, se ritiene che sia tutto normale.
Continua a leggere

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.