Tutti i motivi per cui, sì, Giuseppe Conte è un burattino

È il ruolo che gli hanno affidato e che in realtà non esiste: un tappabuchi nel “rigagnolo” di veleno tra M5S e Lega. E Verhofstadt, l’eurodeputato che lo ha attaccato, tecnicamente ci rappresenta di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.