Il diritto di essere amati

Passato San Valentino? Buon per voi.

C’è una poesia, risale al 30 gennaio del 2014 di ben cinque anni fa. Cinque anni fa se ci pensate è un’era geologica.

L’ha scritta un ragazzino delle medie, Andrea Tirrè. Eccola qua:

Tutti i bambini del mondo hanno diritto di essere amati,
di essere accompagnati
e di essere coccolati.

Qualunque sia il loro colore
la loro carnagione
e la loro religione.
Non è importante, perchè la cosa migliore è l’amore.

Anche i bambini cattivi hanno il diritto di essere amati
di essere apprezzati
e di essere guidati,
fino a quando non saranno maturati.

E’ bello essere amati e coccolati
fino a quando non saremo tutti cresciuti.

Io la trovo bellissima. Ci aggiungerei una cosa soltanto. Tutti hanno il diritto di amarsi e di essere amati. Tutti, non solo i bambini. E nessun uomo ha il diritto di guardare dall’alto in basso un altro uomo in difficoltà senza tendere la mano. Se nella Costituzione ci fosse scritto che tutti hanno il diritto di essere amati metà dei provvedimenti della politica internazionale sarebbero fuori legge. Pensa te.

Buon venerdì.

L’articolo Il diritto di essere amati proviene da Left.

Il mio #buongiorno lo potete leggere dal lunedì al venerdì tutte le mattine su Left – l’articolo originale di questo post è qui https://left.it/2019/02/15/il-diritto-di-essere-amati/ – e solo con qualche giorno di ritardo qui, nel mio blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.