I Cinque Stelle sono l’omeopatia della politica: sembra la cura, ma è solo acqua fresca

Democrazia diretta? Sì, ma non per i No Tap. Tutti portavoce? Sì, ma si fa quel che dice Di Maio. Fuori gli inquisiti dal Parlamento? Non se sono alleati di governo. Uno non vale uno? No,ma dentro il Movimento vale tutto e il contrario di tutto. Perché, alla fine, nel Movimento non c’è nulla

Il mio editoriale per Linkiesta.it è qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.