Parla finalmente la coscienza di Tria. E crollano le balle del Governo

Il ministro ha deciso che non rimarrà zitto a guardare e non si farà abbindolare dall’accondiscendenza del premier Conte: vuole giocare la partita e se la vuole giocare fino in fondo infischiandosene di piacere ai due vice Salvini e Di Maio. Il mio commento per TPI.it:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.