Sì, Montanelli è stato anche uno “stupratore colonialista” e le femministe hanno fatto bene a vandalizzare la sua statua

Qui si parla di un episodio ben preciso: il grande giornalista prese parte alla guerra coloniale in Europa e si comprò una dodicenne in sposa per soddisfare le sue voglie sessuali, uno schifo. Fanno fanno sorridere coloro che cercano in tutti i modi di difenderlo.

3 pensieri su “Sì, Montanelli è stato anche uno “stupratore colonialista” e le femministe hanno fatto bene a vandalizzare la sua statua

  1. Buonasera sig. Cavalli,
    riguardo l’articolo da Lei scritto e pubblicato al link https://www.tpi.it/2019/03/11/montanelli-stupratore-statua-vandalizzata/ vorrei fare alcune precisazioni:
    1) L’usanza della sposa-bambina (o sposa-minorenne) era tipica dell’Africa degli anni Trenta, la stessa cosa la fecero gli indigeni africani prima dell’arrivo dei coloni italiani, poichè per loro le ragazze a 14 anni erano già donne e dopo i 20 anni erano considerate vecchie.
    2) La ragazza era considerata, dalla sua gente, pronta per un matrimonio e l’unione tra i due fu un fatto pubblico, non violento, ma condiviso e fortemente voluto dallo «sciumbasci» (l’attendente di colore che coordinava il battaglione eritreo), perhè in caso contrario, paventava la perdita di autorità del comandante sulla truppa. Ergo: parlare di pedofilia è sbagliato.
    3) Uno dei guerrieri locali chiese e ottenne da Montanelli il permesso di sposare la ragazza. La coppia ebbe 3 figli e il primo lo chiamarono Indro. Non solo: nel 1952 Montanelli tornò in Etiopia e quando rivide l’ex moglie-bambina fu accolto calorosamente (non credo avrebbe reagito in quel modo se fosse stata vittima di violenza). Ergo: parlare di stupro è infondato e calunnioso.
    4) Nel video del programma Rai in questione c’è una persona (Montanelli) che spiega com’erano le usanze e i costumi africani del 1935, e un’attivista femminista che cerca in tutti i modi di provocarlo e farlo arrabbiare (tipico atteggiamento dei provocatori sessantottini), senza riuscirci perchè lui mantiene la calma e anzi le sorride (numero uno!).

    Se le interessa le segnalo alcuni link da consultare:
    https://www.raiplay.it/video/2017/05/Eppur-si-muove—P-7-86a625e2-5cef-4ad8-af44-cf11366780f6.html
    http://www.fondazionemontanelli.it/sito/pagina.php?IDarticolo=260
    http://www.fondazionemontanelli.it/sito/pagina.php?IDarticolo=359

    Ci dia un’occhiata, così la prossima volta sarà più informato.

    Cordiali saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.