Dopo i migranti, arrivano i Rom. Ecco la nuova arma di distrazione di massa

Ne ho scritto per Linkiesta qui.

Non conta che i pericolosissimi rom, al di là della falsa fotografia che viene propagata siano per metà addirittura italiani (quindi sono a casa loro, per dire) e che nei micro insediamenti siano per l’86% di origine rumena come quegli stessi rumeni senza i quali crollerebbero interi comparti della nostra economia

1 pensiero su “Dopo i migranti, arrivano i Rom. Ecco la nuova arma di distrazione di massa

  1. Eh va beh, caro Giulio, avanti di questo passo, (tra l’altro Lucano rinviato a giudizio, Calolziocorte….), toccherà leggere della candidatura di DF a nobel per la pace.

    Ciao
    Marco Radessi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.