Attilio Fontana: il governatore quasi “corrotto” a sua insaputa


Nella bufera giudiziaria in atto in Lombardia, il governatore della Lombardia Attilio Fontana è parte offesa per quanto riguarda un presunto tentativo di istigazione alla corruzione nei suoi confronti, ma risulta indagato per abuso d’ufficio per un incarico assegnato a un suo socio di studio legale. Un Presidente di Regione che non si accorge di subire un tentativo di corruzione è assolutamente inadatto a ricoprire l’incarico che si trova a svolgere. Fontana, comunque vada a finire l’eventuale processo, ha dimostrato di essere un inetto.
Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.