Salvini, scappato dal processo per sequestro di persona, chiama sequestratori chi salva vite


Salvini che indica la nave Sea Watch con i migranti a bordo come “sequestratori” è l’immagine di una discesa comica di un vocabolario che sembra essere preso in prestito dagli inferi. E intanto, come al solito, tutto si svolge sulla pelle di disperati lasciati in mezzo al mare. E sullo sfondo c’è un processo, proprio per “sequestro di persona” a cui il ministro si è sottratto.
Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.